Livornese ceppo Dryden

 

Livornese ceppo Dryden

 

Negli anni �50, in Campania e nel mezzogiorno d�Italia era diffusa una Livornese denominata ceppo Dryden che certamente non aveva nulla a che fare con i polli tipici italiani. Il suo nome tradisce infatti una selezione straniera individuando, pertanto, uno dei tanti ceppi di Leghon.
Le ovaiole erano commercializzate dall�Azienda Agricola dei fratelli Barone e Pastena di Salerno.
I galletti , di elevata genealogia, erano in grado di migliorare la produzione di gallina comuni, anche solo dopo una generazione, aumentando la taglia, la produttività e la purezza di razza, in allevamenti di scarso reddito.
Queste galline �Livornesi-Leghorn� del ceppo Dryden erano controllate al nido trappola. I numeri di identificazione, invece che ai tarsi, erano applicati all�ala. La lettiera era di tipo permanente.


 

Visualizza gruppo di Galline

Visualizza gruppo di Galli

bibliografia   

ingrandisci